JONIO PRO-DIVE CATANIACentro PADI 5 Stelle IDC n. S-25802
facebooktripadvisoryoutubeinstagraminstagram
Vincenzo Cell.:+39 347 6515161

Relitto Taikosan Maru

Relitto Toikosan Maru

Luogo: Capomulini (CT)

Immersione: Relitto

Brevetto: Deep

Profondità: 38 mt

Flora e Fauna: Saraghi, Murene, Cernie, Polpi, Paguri,

Note: immersione dal Gommone (Foto Giovanni Laganà)

Il sito è collocato proprio in corrispondenza della Riserva Naturale della Timpa di Acireale (CT).

Trattandosi di relitto storico, il Diving Center Jonio Pro-Dive Catania, dispone dei Nulla Osta rilasciati dalla Sovrintendenza per i Beni culturali e Ambientali del Mare e dalla Capitaneria di Porto di Catania che consentono di effettuare immersioni guidate altrimenti interdette.

Dopo la navigazione di circa 20 minuti con il Gommone, la discesa avviene lungo la catena dell’ancora a circa 6 metri di profondità, proseguendo fino a che il fondale strapiomba nel blu alla quota dei 38 metri. 
Già alla profondità dei 20/25 metri, l'inconfondibile sagoma della grande nave capovolta si presenta, in tutta la sua maestosità, agli occhi del subacqueo. 
Sono la grande elica ed il timone, rivolti verso l’alto, a costituire i primi elementi della nave con cui si viene a contatto, rappresentando, senza dubbio, la parte più suggestiva dell’immersione che è caratterizzata da una varietà infinita di spunti fotografici anche grazie alla colonizzazione ivi presente. Durante la seconda parte dell’immersione si percorre la fiancata in corrispondenza del punto in cui la nave è stata probabilmente colpita.
Da qui è possibile penetrare in sicurezza all'interno del Relitto per un tratto di 15 metri circa effettuato in linea retta "da luce a luce".
E’ consigliabile l’utilizzo della torcia subacquea in quanto, all'interno, è possibile scorgere gamberetti e cernie (Epinepheus sp.).
Fuoriuscendo da un altro squarcio in prossimità della prua, visibile nella sua interezza non essendo stata interessata da danni si inizia la risalita lungo l'adiacente parete lavica seguendo la grossa catena dell'ancora adagiata sulla parete ed anch’essa ricca di vita marina.
 
-Storia del Relitto aggiornata nel 2021-: Fino a qual tempo addietro e per circa trenta anni, la storia del Relitto della Timpa coincideva con quella della motonave mercantile Terni utilizzata dalla Regia Marina, nel corso del secondo conflitto mondiale, per il trasporto di materiali e viveri dal porto di Napoli verso i porti della Sicilia orientale.
Dai reperti storici, quella motonave sembrava essere stata colpita ed affondata al largo di Capo Mulini la sera del 16 giugno 1943 mentre era in navigazione verso il porto di Siracusa proveniente da Napoli, in servizio di spola per portare rifornimenti ai militari in Sicilia.


Recentemente, grazie agli studi approfonditi di alcuni subacquei locali e l’accesso alla documentazione storica del Lloyd’s Register of Shipping di Londra ed il successivo reperimento di preziosi documenti presso il “Japan Center For Asian Historical Records National Archivies Of Japan di Tokyo, ha finalmente consentito di determinare che il “Relitto della Timpa” altro non è che il “Taikosan Maru”, piroscafo battente bandiera giapponese affondato nello specchio acqueo la Timpa di Acireale, in provincia di Catania, nel corso della Grande Guerra. 

In buona sostanza, il 14 dicembre del 1917, il Taikosan Maru, diretto a Siracusa, al fine di sfuggire agli attacchi dei sommergibili nemici di pattuglia nello Ionio – in base alle direttive del Comando Supremo Italiano e Comando Supremo Marina- navigava a distanza ravvicinata dalla costa  e con le luci spente. Frattanto, identiche disposizioni venivano osservate anche dal piroscafo “Ancona” che, nelle stesse circostanze di tempo e luogo, navigava invece in senso opposto e cioè in direzione Messina.

L’inevitabile collisione provocava un grave squarcio allo scafo del Taikosan Maru che alle successive ore 05:30, nonostante gli sforzi dell’equipaggio, affondava nello specchio acqueo antistante la Timpa di Acireale in provincia di Catania.


Contatti

Sede Operativa: c/o Camping Jonio, via Villini a Mare, 2 Catania 95126
Cellulare:+39 347 6515161
Email: jonioprodivecatania@gmail.com
più semplicemente compila il form sottostante